Il vostro sito ha una usabilità pensata per il vostro utente?

Salve a tutti, sono Andrea e sto collaborando con Alessio su più fronti!
I miei campi di specializzazione sono la user experience e il service design thinking.
In questo articolo vi spiegherò perché e molto importante che un sito venga progettato e sviluppato rispettando i criteri di questi due approcci, al fine di massimizzarne l’usabilità da parte dell’utente.

Iniziamo dando una brevissima definizione della User Experience (UE o UX)
La UX è quell’approccio che crea, modifica o sviluppa un prodotto o servizio, partendo dall’analisi della soggettività dell’utente finale di quel servizio o prodotto.
L’approccio è, quindi, totalmente User-Centered.

“La User Experience non riguarda il funzionamento interno di un prodotto o servizio. La User Experience riguarda il modo in cui funziona all’esterno, dove una persona entra in contatto con essa. Quando qualcuno ti chiede cosa e come è usare un prodotto o un servizio, stanno chiedendo alla User Experience. È difficile fare cose semplici? È facile da capire? Come ci si sente a interagire con il prodotto?” (The element of User Experience)

L’approccio del Service Design Thinking (o SDT) prevede invece un’organizzazione interna del servizio che massimizzi l’usabilità del prodotto o servizio che si sta sviluppando.

Design Thinking e studio usabilità del sito

«L’usabilità è la misura in cui un prodotto può essere utilizzato da utenti specifici per raggiungere obiettivi specifici con efficacia, efficienza e soddisfazione in un determinato contesto di utilizzo.» ISO, 1998

Quando con Alessio sviluppiamo un sito, pur tenendo ben presenti le richieste del committente del sito, utilizziamo questi due approcci per sviluppare il servizio che risulti più usabile per l’utente finale.

Questo processo prevede un processo di analisi piuttosto lungo e complesso, ma dal punto di vista qualitativo non siamo mai rimasti delusi.
Conoscere prima del lancio di un sito le reazioni dell’utente e le sue interazioni, ci permette di evitare una serie di errori che ne rovinerebbero, nel lungo periodo, l’usabilità.

Se il vostro sito non è stato progettato secondo questi criteri, non temete, come vi dicevo poco sopra, questo approccio è adatto anche a modificare servizi e prodotti già esistenti. Anzi, se già conoscete le criticità del vostro sito Web, sarà ancora più semplice intervenire su di esse, migliorando la usability del vostro servizio!